giovedì 30 luglio 2015

Write Da Future - Premio Antonio Giordano


LIVE PAINTING
FREESTYLE CONTEST
SHOWCASE
READING
BEERS

31 luglio, 1 e 2 agosto
Via della Stazione, Campomarino


"Premio Antonio Giordano per il Writing e la Street Art" è un evento dedicato alla memoria dell'artista santacrocese Antonio Giordano, scomparso nel 2013.

Antonio Giordano, esponente della Transavanguardia, ha incarnato la figura dell'artista a tutto tondo. Egli ha dedicato la sua vita all'arte e all'insegnamento dell'arte, affrontando tutte le discipline, dalla pittura alla scultura, dall'opera realizzata su strada al cinema d'animazione, dalla ceramica al mosaico, dall'incisione su metallo alle vetrate istoriate, dalla grafica alla fotografia.

Il premio nasce con l'obiettivo di tenere vivo il suo ricordo e continuare a divulgare i risultati delle sue ricerche in campo artistico. A partire da questo presupposto, il premio si propone di riscoprire uno dei suoi campi d'azione e cioè quello dell'opera d'arte realizzata nel contesto urbano, sia essa opera di street art o monumento.

La manifestazione è rivolta ad artisti nel campo del Writing e della Street Art, selezionati nel panorama nazionale. L'iniziativa vuole inserirsi, inoltre, nel filone delle attività lanciate in Europa per la promozione dell'arte e la riqualificazione degli spazi urbani.

Nel 2014, la manifestazione si è svolta nell'arco di due giorni. Gli interventi hanno interessato l'edificio e il muro di contenimento del piazzale del Liceo Scientifico Statale "Raffaele Capriglione". La superficie messa a disposizione (circa 160 mq) è stata completamente ricoperta dalle opere realizzate dai writers e dagli street artists. L'area d'intervento, posta alla periferia del centro urbano, è stata completamente riqualificata, diventando un punto d'attrazione per il passante e gli abitanti della zona.

Quest'anno, la seconda edizione del "Premio Antonio Giordano" si arricchisce con due eventi collaterali: "Write da future", grazie al segretario ACAG Gaetano Piermarino, allo street artist Domee, al delegato alla cultura Cristina Fortunato, al Comune e l'Istituzione Centro Servizi Turistici e Culturali della città di Campomarino; e "Art needs school for urban space", in collaborazione con il Comune di S.Croce di Magliano e il Liceo Scientifico Statale "R.Capriglione" di Santa Croce di Magliano.

"Write da future" (Campomarino (CB), 31 luglio-2 agosto 2015) si propone come prima graffiti jam della città: undici artisti (Bronko, Zhanco, Domee, Smyle, Nohr, Smoh, Sabote, Cheone, Jab, Imack, Emeid) daranno vita ad un' imponente opera su una superficie pari a 147 mq, in pieno centro abitato.

A seguire "Art needs school for urban space" (Santa Croce di Magliano (CB)) progetto dedicato al mondo della scuola, che si propone come opportunità formativa volta alla realizzazione di un intervento di riqualificazione dell'arredo urbano esistente.

E per concludere, dalla prima settimana d'agosto, la seconda edizione del "Premio Antonio Giordano", manifestazione patrocinata dal Comune di Santa Croce di Magliano (CB).

Un gruppo di street artist daranno vita all'evento, realizzando le loro opere su facciate di edifici pubblici e privati. Due settimane che culmineranno nella realizzazione di opere che andranno ad aggiungersi a quelle realizzate l'anno precedente, arricchendo la galleria d'arte all'aperto in formazione.

Il presidente ACAG
Marianna Giordano

www.premioantoniogiordano.tk

martedì 30 giugno 2015

Comitato Amedeo Trivisonno 2015

Nel 2015 ricorrono vent’anni dalla morte dell’artista Amedeo Trivisonno e il “Comitato Trivisonno 2015”, gruppo informale costituito da diverse associazioni del Molise, intende realizzare una serie di eventi per valorizzare la figura dell’artista e favorire la conoscenza delle sue opere presenti nella Regione Molise.
Al Comitato Trivisonno 2015 hanno aderito:
- Figli di Amedeo Trivisonno
- Associazione Centro Storico di Campobasso
- Bibliomediateca Comunale Campobasso
- AGMT – Associazione Guide Turistiche del Molise
- Associazione in Vista
- Associazione NOIDEA
- Associazione Culturale “Ada Trombetta”
- Parrocchia di Santa Maria Maggiore di Campobasso
- Associazione Culturale “Amici del Morutto “
- Comune di Campobasso – Ass. alla Cultura
- Comune di Isernia – Ass. alla Cultura
- Comune di San Giovanni in Galdo

Il Comitato Trivisonno 2015 è un gruppo informale aperto a cui possono aderire privati e soggetti pubblici.
Se sei interessato a farne parte o vuoi proporre un’iniziativa contattaci!
Email: comitatotrivisonno@gmail.com

domenica 28 giugno 2015

Claudio Sacchi e la cupola della chiesa Madre di Trivento

Il 4 luglio 2015 presso la chiesa cattedrale dei santi Nazario Celso e Vittore di Trivento verrà inaugurato e benedetto il ciclo pittorico realizzato dal maestro Claudio Sacchi all'interno della cupola della chiesa Madre, ciclo che si aggiunge ai due dipinti, l'Annunciazione e San Casto già presenti nell'edificio sacro.

Claudio Sacchi è nato a Pesaro il 19 dicembre del 1953. Ha frequentato inizialmente la Scuola d'Arte di Urbino, proseguendo poi i suoi studi presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze. Fondamentale per la sua formazione sono stati gli incontri e la frequentazione di Pietro Annigoni dal 1973 e di Enrico Del Bono dal 1977. Dal 1977 è stato inserito nell'archivio del Kunsthistorisches Institut di Florenz per l'arte italiana del Novecento. Nel 1979 collabora con il Centro di Ricerca e Divulgazione della tecnica delle arti di Mario Donizzetti a Bergamo. Dal 1980 al 1982 ha insegnato pittura presso la scuola di restauro Spinelli di Firenze. Dal 1989 al 1992 ha collaborato per i disegni con la rivista "Firenze Ieri Oggi e Domani" edita da Newton Periodici. Dalla sua prima mostra personale nel 1977 a Firenze ha esposto nelle maggiori città italiane (Milano, Bologna, Genova, etc.) e all'estero ad Amsterdam, Monaco di Montecarlo, Nizza, Cannes, Gent. Numerosi suoi dipinti e disegni sono stati pubblicati su importanti libri e riviste. Di lui si sono spesso occupati giornali italiani con articoli di critica particolarmente positiva. Ha trascorso lunghi periodi in Inghilterra ed Olanda. Attualmente vive a Firenze, dove svolge anche una grossa attività come ritrattista, e lavora per diverse gallerie italiane. La sua pittura si basa su una eccellente capacità grafica, lungamente esercitata e rinnovata sulla memoria dei fasti pittorici rinascimentali.



http://etraevents.blogspot.it/2015/01/claudio-sacchi-affresca-la-cupola-di.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...