martedì 12 luglio 2016

Teatro Degli Alberi Uomo e Degli Uomini Cervo



Non è sano giocare sempre i giochi altrui, alla lunga non si gioca più ma si è giocati…soggiogati.


Alla ricerca del gioco perduto


Un grande atto sublime è quando l'uomo si svincola dalla conquista del profitto, o dalla scalata sociale, o dell'interesse personale, e si da anima e corpo a un'impresa solo per la conquista di un sogno, effimero, quindi inutile, quindi Divino. Questo è ciò che sta avvenendo per l’edificazione del Teatro Degli Alberi Uomo e Degli Uomini Cervo.
Da giorni tutto accade con calma e di giorno in giorno “fiorisce”, in mezzo al bosco, il luogo immaginato in un sogno. Un luogo sottratto al cieco e sordo mondo dell’Utile e restituito all’uso pubblico per pratiche della meraviglia.
Il Teatro degli Alberi Uomo e Degli Uomini Cervo è un campo da calcio.
Costruito nel bosco senza recidere gli alberi e senza spianare il terreno è inutile per il gioco del calcio ma è l’ideale per “riprendersi”, nel duplice aspetto di riappropriazione del ruolo di giocatori nell’arena del mondo, e di riprendere i “sensi” e il senso, nel e del gioco, il sapere di stare giocando. Noi siamo qualcosa di più che esseri puramente raziocinanti… e il gioco è irrazionale.
Il “Teatro degli Alberi Uomo e degli Uomini Cervo” è l’invito a rimettersi le maschere, da imitatori e da creatori subordinati della prima onnipotenza creatrice. Un luogo per Tornare a bere alla fonte della forza poiètica del gioco sul mondo.
Da Uomini Cervo alleati con gli Alberi Uomo abbandoniamo i giochi altrui, nei quali non giochiamo più, ma siamo giocati, e creiamone di nuovi…i nostri!

Che il nuovo gioco abbia inizio!

Quando il gioco si fa duro….alcuni cambiano gioco!

www.teatroalberiuomoeuominicervo.eu 

Il Teatro Degli alberi Uomo e Degli Uomini Cervo si accenderà,
Dalle ore 21,30 alle 23,00 solo nei giorni 4, 5 e 6 Agosto 2016
Le linee che delimitano il rettangolo di gioco, le porte e il cerchio di centrocampo sono disegnate dalle luci, una lunga luminaria di 400 mt, composta da 2.000 lampadine che diffondono luce bianca ghiaccio.

Località “Bosco della Difesa”
Strada Provinciale 73, Montagano (CB)
GPS
N 41 ° 38'03.64 '' E 14 ° 41'32.40 "

Con il Patrocinio della Regione Molise e il Comune di Montagano

Credits:
koncept: Michele Mariano
Produzione: The Patch Horse Ass.Cult.
Partner : Salvatore Mastrangelo- luminarie- SantaCroceDiMagliano (CB)
immagine by Michele Mariano credit: Jozef Mirva

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...