venerdì 14 dicembre 2012

Il baldacchino per Santa Lucia

Virginia Zanetti - Il Baldacchino per S. Lucia

Una delle opere, forse la più rappresentativa e toccante, realizzate dagli artisti durante la residenza Vis a Vis e che verrà presentata domani nella mostra documentativa del progetto alla galleria Limiti Inchiusi di Campobasso.

Virginia Zanetti. PERCHE' CHIEDI A ME CIO' CHE TU PUOI OTTENERE?/ IL BALDACCHINO PER S.LUCIA, legno lavorato ed intagliato e tessuto di lino ricamato, 160 x 80 x 80 cm, Chiesa di S.Lucia, Montemitro, 2012 Vis a Vis Artists in Residence - Virginia Zanetti - Non c'è Due senza Tre - Montemitro Perchè chiedi a me ciò che tu puoi ottenere? Baldacchino per S.Lucia S. Lucia protettrice della vista e della visione intesa anche come saggezza, viene festeggiata ed omaggiata più volte durante l’anno dal paese di Montemitro; qui infatti nel XV secolo, in segno di una profonda venerazione, i profughi croati trasportarono la statua lignea della santa. L’esito dei processi di realizzazione di un baldacchino per S.Lucia, possibile con il contributo degli abitanti locali, è un’opera-espediente per riunire la comunità su un tema tradizionalmente sentito e per riflettere sulla natura delle relazioni e sulla responsabilità individuale - centrale in tal senso la risposta di S.Agata alla supplica che Lucia le faceva per la madre “perché chiedi a me ciò che puoi ottenere tu?”. Il baldacchino richiama nella struttura e nella forma una tenda, simbolo di ogni popolo emigrante e qui riferimento specifico ai movimenti di arrivo-ritorno di persone . Proprio la tenda, bianca in omaggio alla purezza, è stata realizzata dalle donne del paese come composizione di tanti fazzoletti su cui, per ogni nucleo familiare, viene o verrà ricamata una parola bianco su bianco a espressione di ciò che noi vorremmo dagli altri. L’opera suggerisce vari livelli di significato: la riflessione sulle dinamiche relazionali, l’omaggio all’arte creando un “contenitore” per una scultura precedente, l’incontro tra funzione estetica e d’uso, il rischio-auspicio che l’intervento sul rito esistente diventi con il tempo un arricchimento “canonizzato” dello stesso.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...