venerdì 19 agosto 2011

Macchi'Art XXX edizione

“MACCHI’ART”
XXX EDIZIONE DELLA RASSEGNA D’ARTE CONTEMPORANEA
Organizzata dal comune di Macchia d’Isernia

Luogo: Edificio Scolastico di Macchia d’Isernia (IS)
Data: 20/28 agosto 2011
Apertura tutti i giorni dalle ore 17.00 alle 20.00
Inaugurazione: 20 agosto 2011 ore 18.00
Finissage e premiazione: 28 agosto 2011 ore 18
A cura di: Tommaso Evangelista
Info macchiart2011@gmail.com 3384735549
Sito web: www.macchiart.altervista.org

Sostenitori e sponsor: Pro Loco Macchia, Associazione Culturale Macchia Domani, ASCA Associazione Culturale Cultura Anziani, Melfi Solare, BCC Banca Credito Coperativo, Edil Cerasuolo, Caffè Tabacchi Risorgimento, Tre M Immobiliare Srl, Mirkolor, Gabetty Agency

La lunga storia del Premio Macchia, poi Rassegna d’Arte Contemporanea, è un importante patrimonio per la storia dell’arte della provincia di Isernia. Istituito ben trent’anni orsono, e portato avanti con sacrifici e difficoltà durante i decenni grazie alla lungimiranza delle varie giunte comunali e alla passione dell’artista locale Arturo Beltrante, si colloca tra gli eventi d’arte più antichi e significativi della Regione, secondo solamente al ben più prestigioso Premio Termoli giunto alla cinquantaseiesima edizione. La presenza del Premio, quest’anno reintrodotto, ha permesso inoltre la formazione di una significativa pinacoteca che conta circa una sessantina di opere degli artisti più importanti della zona. L’idea della rassegna per celebrare il trentennale è stata quella, dopo le sperimentazioni degli anni precedenti, di tornare alla vecchia e gloriosa formula della collettiva che presenti opere esplicative della poetica di ogni artista, pur in assenza di una traccia ben precisa che vada oltre la personale rielaborazione di impressioni nate dalla “Terra di Molise” e, più in particolare, dal territorio di Macchia d’Isernia. Con una scelta emblematica si è tentato inoltre di valorizzare la collezione del Comune facendo dialogare le opere storiche con i lavori degli artisti invitati convinti che da questo dialogo a giovarne sia soprattutto il fruitore inserito in una fitta rete di rimandi e spunti. Gli artisti “storici”, alcuni presenti sia in collezione che nella rassegna, diventano allora maestri delle nuove leve che a loro volta portano in mostra linguaggi nuovi e dinamici rinnovando magicamente un piccolo “sistema” che si è mantenuto integro per tutti questi anni. Trattandosi di una ricorrenza si è preferito realizzare una ricognizione dell’arte in Regione, pertanto, il tema di fondo, inteso solamente come engramma e pertanto non vincolante, vuol essere il Territorio e le sue bellezze paesaggistiche, storiche e naturalistico-ambientali e il legame degli artisti con esso. L’idea è quella di esporre singole opere che rispecchino e sintetizzino la poetica e lo stile dell’artista. La mostra sarà allestita nei locali dell’Edificio Scolastico insieme all’esposizione del patrimonio artistico del comune. L’obiettivo dell’Amministrazione nell’organizzazione di tale evento è quello di dare nuovo impulso alla rassegna affinché si affermi sempre di più tra gli eventi artistici regionali e nazionali senza disdegnare l’intento di accrescere la collezione comunale di opere d’arte per poterne fare una vera e propria Pinacoteca con una fruibilità permanente.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...