domenica 3 aprile 2011

Nino Barone allo Spazio Juliet

S'inaugura, giovedì 14 aprile 2011, alle ore 18.30, presso lo Spazio Juliet (via Madonna del Mare 6, a Trieste, II piano) una mostra dedicata al lavoro di Nino Barone, pittore molisano formatosi alla scuola del pittore Achille Pace.
Si comprende perciò la doppia componente di questi lavori: da un lato quella vitalistica e irrazionale, e dall'altro quella attenta a evitare i rischi della confusione attraverso la precisa consapevolezza dei complicati giochi del linguaggio, quella della rapporto fra elementi in primo piano e sfondo, quella dell'evocazione del soggetto rappresentato, quella tra massa di un corpo e segno dettagliato.
Per Nino Barone la campitura dell'intera superficie, in un acceso dualismo di figura/sfondo, ha sicuramente una sua vita indipendente, che però deve in qualche modo essere domata e portata all'evidenza iconica, liberandola dall'impasto caotico e informe, dilatandola nello spazio bidimensionale, pur sempre affascinante e magico, in termini di chiara evidenza sul piano dell'immaginario estetico. 
Come scrive l'autore: "I miei segni sono linee rizomatiche che si muovono su un piano sicuro. Il fondo è la verità urbana così come l'ho trovata alla nascita, in età di percezione, è la condizione che ho ereditato dalle generazioni che mi hanno preceduto e che mi hanno richiesto di venire al mondo. I segni che si sovrappongono a questo piano sono i vari vettori della contemporaneità che si produce e si sviluppa sulla mia memoria dagli anni Sessanta fino a qui, all'inizio del nuovo millennio".
La mostra, composta da dodici tavole e curata da Roberto Vidali, in collaborazione con Hotel Mistral, Officina Solare e Azienda Agricola Skerk, chiuderà il 25 maggio; orario di visita: ogni martedì dalle 18 alle 20,00 oppure su appuntamento telefonando al numero 040-313425.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...